Agricoltura sostenibile: definizione e principi

L’agricoltura sostenibile ha gli obiettivi di rispettare le risorse naturali, la terra e la biodiversità, assicurando allo stesso tempo il nutrimento degli esseri umani, nonostante i cambiamenti climatici e l’aumento della popolazione sulla Terra.

La parola “sostenibilità” non è riferita solo all’ambiente, ma anche all’equità sociale. La sfida è infatti assicurare la salute delle persone, la qualità della vita di chi si occupa della produzione e i diritti umani chi opera nel settore.

La sfida è utilizzare le nuove tecnologie fino ad arrivare all’agricoltura 4.0, impiegando la connettività, intelligenza artificiale e l’Internet of Things in un settore che finora è rimasto ai margini dell’innovazione.

Noi di Op.Eurocom sentiamo più vicino che mai il tema della sostenibilità, non solo grazie all’amore per la nostra terra che ci caratterizza da sempre, ma anche perché l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, approvata dall’Assemblea Generale dell’Onu prevede un programma di azione mirato, da raggiungere in ambito ambientale, economico, sociale e istituzionale.

I cinque principi dell’agricoltura sostenibile

La Food and Agricolture Organization (FAO), organizzazione che fa parte capo alle Nazioni Unite, ha stilato la lista di cinque principi a cui l’agricoltura sostenibile deve ispirarsi e nel 2018 ha pubblicato un paper con l’obiettivo di indicare le 20 azioni necessarie per centrare diciassette obiettivi di sviluppo, cioè i sustainabe development goals.

  1. Aumentare produttività, occupazione e valore aggiunto nei sistemi alimentari, rivoluzionando le pratiche e i processi agricoli nell’ottica della riduzione dei consumi di acqua ed energia. Per soddisfare questi parametri, le aziende del nostro gruppo Euro.Com adoperano tutte le buone pratiche agronomiche necessarie, come il monitoraggio climatico continuo. Grazie alla nostra capannina meteo, siamo in grado di quantificare la traspirazione delle foglie e l’evaporazione del terreno, con l’intento di apportare le quantità necessarie, con irrigazioni mirate;
  2. Protezione e miglioramento delle risorse naturali, come la conservazione dell’ambiente, il contenimento dell’inquinamento delle fonti idriche, la lotta alla distruzione di habitat ed ecosistemi e il deterioramento dei terreni. Noi di Op.Euro.Com cerchiamo di minimizzare l’impatto ambientale utilizzando la minima quantità di pesticidi possibile nel rispetto delle normative vigenti, proteggendo così l’ecosistema con la creazione di spazi dedicati alla proliferazione delle api e delle aree dedicate alla protezione di uccelli e pipistrelli. Tra le tecniche utilizzate: rotazione delle colture per migliorare e mantenere la fertilità dei terreni, il controllo biologico che consiste nel monitoraggio dei parassiti benefici, predatori, parassitoidi e microrganismi come funghi, virus e batteri. Inoltre, coprendo il terreno con paglia o materia organica, utile a mantenere l’umidità ottimale del terreno e a regolare la temperatura del suolo;
  3. Miglioramento dei mezzi si sussistenza, favorendo una crescita economica inclusiva;
  4. Accrescimento della resilienza, sia che si tratti di persone, sia di comunità ed ecosistemi. Questo implica la rivoluzione dei modelli produttivi, finalizzata a contenere al massimo l’impatto sull’ambiente dovuto ai cambiamenti climatici o alla variabilità dei prezzi di mercato;
  5. Adattamento della governance del settore alle nuove sfide, grazie a una serie di norme che renda possibile un equilibrio tra pubblico e privato, assicurando trasparenza ed equità.

© 2020 Copyright 2020 . OP Euro.Com. s.a.r.l. All rights reserved. P.IVA: 04925420657   Powered by Plfware